Dimagrire una volta per tutte. Dipende dalla dieta o dalla PRESA?

 

Il titolo che hai appena letto forse ti ha confusa un po, ma sicuramente avrai già immaginato che non sono qui per presentarti la solita, banale e stupida lista dei “cibi che ingrassano” e quella dei “cibi che fanno dimagrire”. 

 

Né lultimo modello di aggeggio visto su Media Shopping, che con 5 minuti al giorno ti fa diventare come la modella che lo sta usando, la quale per diventare così ha fatto di tutto tranne quello.

 

Forse nella tua vita hai già provato mille strade, e prima che pensi che leggerai le solite sciocchezze voglio che tu acquisisca quello che ti voglio trasmettere.

 

Perché se non entri nellottica di ciò ti sto per esporre è inutile che andiamo avanti.

 

Voglio che tu oggi apprenda il vero senso del Non Mollare Mai.

 

Per me queste tre parole hanno un significato fondamentale che nel tempo ho appreso soprattutto grazie allo sport.

 

Nel judo mi hanno infatti insegnato che la “presa” è tutto.

 

Devi fare la presa allavversario, ma lui non deve riuscire a farla a te”.

 

Ricordo questa frase dettami da uno dei migliori istruttori di judo mai avuti, ex campione della Nazionale che partecipò ai Giochi Olimpici di Atlanta nel 1996.

 

Chi conquista la presa migliore può dominare lazione e vincere.

 

Ma senza una presa dominante, le teorie vanno tutte quante a farsi benedire.

 

È una bella cosa conoscere a memoria il tuo manuale di judo e leggere frasi come “Se ti tirano spingi, se ti spingono tira”, e “Sfruttare la forza dellavversario”, ma se non sai imporre concretamente una presa, tutta questa teoria non ti servirà a nulla.

 

Perché appena incocci nellavversario in carne e ossa ti accorgi subito che qualcosa non va.

 

La tua tecnica preferita che in allenamento hai eseguito per 14.958 volte e che ti riesce tanto bene, di colpo non funziona più.

 

Se anche tu hai praticato judo soprattutto in palestre più fumo che arrosto, sai bene di cosa parlo.

 

Se anche tu hai provato a dimagrire con belle teorie più fumo che arrosto, sai ancora meglio di cosa parlo.

 

Ma se sai applicare una presa dominante e porti lavversaria in posizione di squilibrio, lei dovrà pensare unicamente a stare in piedi e non potrà controllarti.

 

E sarà quella la frazione di secondo in cui potrai applicare una tecnica efficace.

 

Sarai tu in quell’istante a tenere in mano le redini del gioco destabilizzando il nemico.

 

È qui che gli anni di allenamento daranno i loro frutti, e improvvisamente la tua tecnica funzionerà da sola: staccherai la tua antagonista da terra, la catapulterai al suolo senza avvertire nessuna resistenza da parte sua, e sentirai larbitro urlare

 

IPPON!!!

 

Che se non lo sai, è il massimo punteggio che sancisce la vittoria dellincontro. È lequivalente del KO pugilistico.

 

Hai appena vinto lincontro grazie a una preparazione lunga e caparbia.

 

Perché questo processo era iniziato da molto più tempo, già da quando non avevi la minima idea che ciò sarebbe successo, dal giorno in cui decidesti che quello sarebbe stato il tuo sport.

 

La vittoria comincia nellistante in cui decidi di apprendere per vincere, anche quando qualcuno cerca di farti credere che per quellimpresa “non sei tagliata”.

 

Ma latterramento della tua avversaria è solo una visione superficiale, è la classica “punta delliceberg”.

 

Perché il vero lavoro è un altro.

 

La vera vittoria parte dal primo giorno in cui metti piede in palestra e ti insegnano a saper cadere. L “ippon” sullavversaria è solo lultima tappa di un lungo processo.

 

Perché la vera struttura della vittoria è contenuta nel PERCORSO.

 

Le prime cose che nel judo ti insegnano solo le “cadute”. Servono appunto per subire le proiezioni a terra senza farsi male.

 

Ma ora non ho scritto tutto questo per parlarti di judo, che a te probabilmente non interessa.

 

Mi rivolgo a te per parlare del PERCORSO nel dimagrimento.

 

Per dimagrire hai probabilmente provato uninfinità di metodi e di tecniche.

 

Anche qui le frasi “filosofiche” e tecniche si sprecano:

 

Dimagrisci mangiando”

 

Devi assumere meno calorie di quelle che spendi”

 

Aumenta il tuo metabolismo basale”

 

Mangia cibi a basso indice glicemico”

 

Ma alla fine i tuoi chili sono sempre lì, e se per caso ne hai persi, adesso son tornati più prepotenti di prima.

 

Erano sbagliati i metodi? Può darsi, ma non è detto.

 

Puoi avere la miglior alimentazione al mondo, ma come in un incontro di judo, senza la tua PRESA DOMINANTE non vai da nessuna parte, e i tuoi kg torneranno sempre lì a farti compagnia.

 

Se non hai imparato le “cadute” non sei immune dal subire conseguenze peggiori.

 

Se non sai proteggerti dagli impatti avrai sempre paura di farti male e non agirai mai nel modo efficace.

 

Cercherai solo di vincere facile e veloce, prima di arrenderti definitivamente.

 

Perché la vittoria facile e veloce NON ESISTE. E forse lhai già scoperto a tue spese.

 

Chiunque possiede un mio ebook sul dimagrimento conosce le “formule” che consiglio. Per esempio:

 

Il magnesio attiva il metabolismo dei grassi”

 

La vitamina D inverte lobesità”

 

I cibi ricchi di omega-3 sono formidabili per accelerare il dimagrimento”

 

Ripristinando lequilibrio della ghiandola pineale ottimizzi lassetto ormonale e dimagrisci più facilmente”

 

Devi associare un allenamento dimagrante che tenga conto del tuo stato fisiopatologico”

 

Sì, forse sono migliori di alcune di quelle di prima, ma non fa nessuna differenza, perché “conoscere” queste affermazioni non ti porterà da nessuna parte.

 

Provarle” non ti produrrà nessun cambiamento.

 

Ripeterle” a memoria non modificherà il tuo indice di massa corporea.

 

Forse ora mi starai chiedendo: “Sì Gianfranco, ma io per dimagrire che cosa devo fare?”.

 

Devi seguire queste tre fasi:

 

1) DECIDERE di praticare un metodo serio

 

2) GENERARE unazione giornaliera acquisita dal metodo

 

3) ESEGUIRE per sempre questazione facendone il tuo nuovo stile di vita

 

NON ESISTE ALTRO.

 

Non ci sono “sistemi miracolosi” inventati per salvarti.

 

Non serve a nulla “provare” questo e quello.

 

Non avrai nessun tipo di vantaggio reale con le “diete dimagranti” toccata e fuga.

 

Ma devi imparare a imporre LA TUA PRESA e a non mollarla più.

 

Anche quando IL MOSTRO sarà molto più forte di te.

 

Anche quando sarà lui a farti volare TUTTE LE MALEDETTE VOLTE.

 

Perché succederà spesso.

 

Succederà anche che non riuscirai a “portare il colpo” e penserai che tutte le cose che hai imparato non sono applicabili alla realtà.

 

E allora crederai che da questa situazione “non uscirai mai più per tutta la vita, perché sei così da sempre e non cè nulla che con te può funzionare”.

 

Sai cosa mi dicono gran parte delle persone che sono riuscite a dimagrire?

 

Mi dicono che il loro dimagrimento è cominciato dal momento in cui hanno accettato il loro aspetto e il loro peso.

 

Che non significa “rassegnarsi al destino”.

 

Significa capire che il percorso è lungo. Che non si risolve con una frettolosa soluzione solo perché non si sta bene con se stessi, e perché sei in un tunnel da cui vorresti uscire subito.

 

Vuol dire accettare di “usare il tunnel”, di arredarlo e di renderselo confortevole.

 

Non ha senso isolarsi da tutti, non fare più nulla, e andare in giro sciatta perché “Tanto sono grassa”.

 

Devi prenderti cura di te, fregartene dei giudizi degli altri, e comportarti come se i 10-30-50-80-100 kg fossero già stati eliminati.

 

È inutile rimandare i tuoi migliori progetti a “quando sarai magra”.

 

Il tuo momento migliore per realizzarli è SUBITO.

 

Il tuo momento migliore per vivere è ADESSO.

 

Lo devi fare perché è parte di un immancabile processo iniziale, altrimenti non cambierai mai nemmeno con un miracolo.

 

E questo processo deve cominciare IN QUESTO PRECISO MOMENTO.

 

Devi “usare il tunnel” come percorso, anziché morirci dentro.

 

Non puoi “bucare i muri della galleria”.

 

Non puoi “tornare indietro”.

 

Ma devi SEGUIRE LA STRADA DAVANTI A TE.

 

Se hai già letto la mia storia personale sai esattamente cosa intendo.

 

E saprai anche come ne sono venuto fuori io.

 

Devi prendere i problemi per i capelli e usarli come mezzi per raggiungere le opportunità.

 

Elimina la fretta inutile, e sostituiscila con una pazienza motivata.

 

Non puoi fare altro.

 

E avere una sola strada può essere la tua fortuna, perché quellunica strada che hai davanti è anche lunica corretta.

 

Solo in questo modo il risultato raggiungerà immancabilmente anche te.

 

Solo così il mostro non sarà più temibile come prima, quando ti faceva volare ancora prima che tu riuscissi a fare la presa.

 

Perché applicando il giusto percorso la tua presa sarà sempre più salda, e romperla per questo bastardo sarà sempre più difficile.

 

Sì, allinizio ti butterà giù tutte le volte, ma ogni volta sarà diverso, ogni volta ci riuscirà sempre con più difficoltà.

 

E ti rialzerai sempre, perché nel frattempo avrai imparato a cadere in modo indolore.

 

E a forza di rialzarti arriverà il momento in cui la tua presa sarà talmente forte che questo figlio di puttana non riuscirà più a spezzarla.

 

E solo allora arriverà una buona volta in cui ti accorgerai che sarai tu a dominare lazione.

 

Perché in quel momento del mostro che ti faceva paura non resterà più nulla, e capirai la sua forza è inesistente come lo è sempre stata, mentre la tua è diventata GIGANTESCA.

 

Di colpo la potenza che ti ha sempre sottomessa diverrà un vuoto, e sarà proprio quello listante in cui avrai la lucidità per sentire il tuo maestro che da fuori campo ti urlerà... ADESSO!!!

 

E senza nemmeno capire cosa hai appena fatto, fra il boato del tuo pubblico potrai solo udire l’arbitro urlare

 

IPPON!!!

 

fireworks-180553_1920

 

 

Solo da quel preciso momento la tua esistenza sarà VIVA e in completa ascesa.

 

Solo così potrai accedere a quel traguardo a cui forse non speri nemmeno più.

 

Solo così potrai lottare per realizzare il tuo sogno.

 

Ma per farlo hai bisogno di metodo, preparazione, tempo, motivazione, costanza, determinazione.

 

E di un allenatore.

 

Allallenatore dovrai però promettere la massima collaborazione e il massimo impegno, affinché il tuo nemico venga sconfitto

 

UNA VOLTA PER TUTTE!

 

 

Sai perché ho usato questa metafora?

 

Lho fatto perché voglio prepararti a diventare una combattente.

 

Se non sei una combattente o se rifiuti di diventarla non cominciare nemmeno, perché questo percorso è solo per chi vuole realmente uscire dal tunnel.

 

Questo percorso non è per quelle che attraverso i propri problemi cercano solo la compassione degli altri.

 

Per quelle persone ci sono i venditori di illusioni, zecche della società che servono solo a rubare ossigeno e soldi.

 

Se invece tu sei disposta a lottare, allora hai le carte in regola per riuscire nellimpresa.

 

E non serve che tu sia necessariamente una campionessa.

 

Serve che tu sia disposta a IMPARARE A VINCERE.

 

Tu non hai bisogno di diventare una campionessa di judo.

 

Tu non hai bisogno di aspettare un miracolo.

 

Ma hai solo bisogno di inseguire qualcosa di speciale.

 

E la prima cosa di cui hai ASSOLUTAMENTE bisogno la puoi apprendere da uno dei miei Special Report, perché per cominciare hai bisogno di energia.

 

Lo Special Report si intitola infatti

 

Elimina La Stanchezza Cronica Con Il FATTORE ZERO

 

È un estratto del mio libro completo, estratto che puoi scaricare gratis a patto che tu decida realmente di andare incontro a un cambiamento determinante per la tua vita, altrimenti è perfettamente inutile che lo prendi tanto per averlo.

 

Perché non voglio che credi alle mie parole. Voglio che credi a fatti CONCRETI e IMMEDIATAMENTE VERIFICABILI.

 

Scaricandolo ti iscriverai inoltre alla mia mailing-list dove riceverai email cariche di informazioni di tuo interesse, email che se e quando non ti interesseranno più, potrai eliminare con un click cancellandoti dalla lista.

 

Questo è solo il primo passo, perché ti ho preparato un percorso che va in una sola direzione.

 

Quella VINCENTE.

 

Sono sicuro che insieme potremo lavorare per fare di te una persona nuova.

 

Se deciderai di accettarlo, il tuo processo di dimagrimento inizia esattamente

 

ORA

 

 

Scarica => Elimina La Stanchezza Cronica Con Il FATTORE ZERO

 

Please follow and like us:
0

Commenti

commenti

admin Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *